Domani scatta la Serie Aon 2018: tutto sulla conferenza di presentazione

image

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - Inizia venerdì alla Beach Arena di San Benedetto la prima tappa del campionato di Beach Soccer Serie Aon 2018, che vedrà la partecipazione di tutte e venti le formazioni iscritte, evento unico nell’intera stagione agonistica.

L’Happy Car Samb debutta alle 18.30 contro il Rimini e per i rossoblù di mister Oliviero Di Lorenzo sarà la prima volta in Italia dopo la storica conquista del Triplete e dopo aver rappresentato qualche settimana fa la nostra nazione alla Euro Winners Cup svoltasi a Nazarè, in Portogallo.

“San Benedetto per noi – ha detto Ferdinando Arcopinto, del dipartimento beach soccer della Lega nazionale dilettanti – ha segnato delle tappe importanti, basti pensare che qui si è disputata la prima Euro Winners Cup della storia nel 2013, con la presenza di campioni come Eric Cantona. Il Beach Soccer è uno sport in netta espansione, organizzare una competizione europea per club è una grande soddisfazione e tutto è partito proprio qui in Riviera. Il nostro è il Beach Soccer originale, quello marchiato dalla LND e dalla FIGC: la nostra nazionale indossa la maglietta con le 4 stelle, tutte le altre sono imitazioni e riguardano giocatori da circo. Siamo pronti per questa tappa, in cui vogliamo regalare emozioni alle persone che seguiranno i match in Beach Arena”.

Venti le squadre presenti e questo significa un grande balzo in avanti nella bilancia economica del turismo sportivo di bassa stagione.

“Ringrazio Ferdinando Arcopinto – ha dichiarato l’assessore allo sport e turismo Pierluigi Tassotti – per l’organizzazione di questo evento, ma anche la Happy Car Samb Beach Soccer, perché senza la società rossoblù tutto questo non sarebbe possibile. Cercheremo di presentarci all’appuntamento nel miglior modo possibile, saranno tre giorni di spettacolo e siamo contenti di incentivare il turismo sportivo, che per la città di San Benedetto è molto importante”.

L’occasione di questa tappa è anche utile per festeggiare i dieci anni di attività della Happy Car Samb, come ha sottolineato il presidente Giancarlo Pasqualini.

“Festeggiamo il decennale della società e in questi anni c’è stato un grande percorso di crescita per la nostra società. Ringrazio il nostro sponsor Happy Car che ci sostiene da tempo e il Comune che permette l’organizzazione di eventi simili. Ora la Samb ha una squadra competitiva in Italia e in Europa e questo grazie al perfetto lavoro di tutti. Il Beach Soccer è un movimento che coinvolge sempre più persone, soprattutto giovani e invito tutti a seguirci alla Beach Arena fino a domenica per godersi una vera e propria festa dello sport”.

Ultimo a prendere la parola, ma non certo per importanza, è stato Bernardo Carfagna, in rappresentanza dello sponsor Happy Car.

“L’orgoglio del Triplete della scorsa stagione – ha detto – e soprattutto il coinvolgimento del pubblico in Beach Arena ci hanno dato un grande stimolo per proseguire la nostra avventura con ancora più energia. San Benedetto dovrà continuare a essere un punto di riferimento per la Lega, con l’auspicio di portare presto la Nazionale qui in Riviera”.

I rossoblù scenderanno in campo anche sabato e domenica, sempre alle ore 18.30, per affrontare nell’ordine il Pisa e la Noname Nettuno. Due i campi che verranno utilizzati con dieci partite al giorno, delle quali alcune in streaming da sabato su www.lnd.it/beachsoccer e sul canale Facebook ufficiale, ma le partite della Happy Car verranno trasmesse in diretta sulla pagina Facebook dell’Happy Car Samb beach soccer, con la telecronaca di Giuseppe Marzetti.